La pallavolo apre le porte del carcere

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

Immagine predefinita bis mercato (1)

Lo scorso sabato 12 luglio presso la casa circondariale di via Arginone si è svolto un torneo di pallavolo organizzato da Uisp Ferrara. Al torneo hanno partecipato anche venticinque detenuti, che durante il pomeriggio hanno messo in pratica le nozioni acquisite nell’arco dell’anno sotto la guida dell’allenatore Michele Testoni.

La giornata rappresenta infatti il coronamento dell’attività continuativa 2013-14 di pallavolo che ogni settimana si svolge in carcere grazie al progetto “Le porte aperte”, coordinato da Davide Guietti (Uisp Fe).

L’attività motoria in carcere è resa possibile da un protocollo d’intesa a livello nazionale fra Uisp e il Ministero della Giustizia e a livello locale grazie ad una convenzione avviata nel 2003 e rinnovata in questi anni. RSCN6678E, soprattutto, grazie all’impegno costante della commissione sportiva, composta dal referente Uisp Davide Guietti, dalle educatrici e dai rappresentanti dei detenuti.

Oltre al torneo di pallavolo, ci sono anche altre attivitĂ  alla casa circondariale. Le altre proposte sono un progetto di yoga, terminato nel 2013, che ha coinvolto oltre 40 detenuti, un corso per arbitri, tornei di calcio e le manifestazioni VivicittĂ  e BicincittĂ .

Nella foto, i ritratti i volontari della squadra di pallavolo Uisp.

Commenti Facebook

INSERISCI UN COMMENTO