Taismary Aguero dice addio alla pallavolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

MC Carnaghi Villa Cortese VS Despar Perugia - Stagione A1 2009 2010

L’italo cubana, dopo aver abbandonato la nazionale italiana, lascia per sempre Pomì Casalmaggiore e la pallavolo

 

Dopo essersi rimessa in gioco prima per la nazionale e poi per la VBC Pomì Casalmaggiore, quando aveva accettato con entusiasmo la proposta di tornare a giocare nel ruolo di regista, Taismary Aguero lascia definitivamente la pallavolo per dedicarsi in maniera completa alla famiglia e al suo piccolo Pietro, che spesso l’ha accompagnata in palestra a partite e allenamenti, tifando per la mamma.

«E’ stata una scelta difficile – spiega Tai – ma alla quale non ho potuto sottrarmi. Amo la pallavolo, è stata la mia passione, ma la famiglia viene prima di tutto e gli impegni in nazionale e in campionato con la Pomì sarebbero stati eccessivi. La famiglia rimane, la pallavolo no».

La Aguero è stata fortunata: a Casalmaggiore ha trovato persone comprensive. Massimo Botturi, il presidente della VBC-Pomì, infatti, commenta così la scelta della sua ex-giocatrice:

«Siamo dispiaciuti per la sua decisione, ma la rispettiamo. Se la pallavolo era diventata incompatibile con gli impegni famigliari, allora ha preso la scelta giusta e l’ha fatto con onestà e professionalità. Siamo onorati di aver avuto nella nostra squadra una giocatrice che ha fatto la storia della pallavolo».

Tai poi ci tiene ad aggiungere:

«Alla Pomì auguro il meglio. Sta nascendo una grande squadra che seguirò da spettatrice. L’ultimo pensiero lo voglio rivolgere ai tifosi rosa che sono stati semplicemente fantastici, hanno capito di dovermi aspettare e mi hanno veramente regalato splendide emozioni».

Lo Staff di Mondovolley
Foto: taiaguero.it

Commenti Facebook

INSERISCI UN COMMENTO